LEONARDO
RID Articoli Mese
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 30-10-2015 Le Forze Armate al Festival della Scienza data: a cura di:

 

Anche quest'anno la scienza è stata protagonista a Genova con il Festival della Scienza, un evento che si è aperto il 22 ottobre e si concluderà il 1º novembre. Giunto alla sua tredicesima edizione il Festival ha come tema l'equilibrio e, su molte tematiche, vuole raccogliere il testimone di Expo Milabno 2015. Ancor più che negli anni passati il Festival, che costituisce un punto di riferimento per la divulgazione scientifica in Italia, ha visto un coinvolgimento particolarmente importante della Difesa e delle Forze Armate.

L'incontro con il Capitano dell'AM Samatha Cristoforetti dal titolo “equilibrio in assenza di gravità” con la partecipazione del Ministro della Difesa Roberta Pinotti e del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Scientifica Stefania Giannini previsto per venerdì alle ore 18.00 presso la Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale rappresenta senza ombra di dubbio un esempio di questo coinvolgimento.

Ma la Difesa sta partecipando al Festival della Scienza a tutto tondo con tutte le proprie componenti e Forze Armate. La partecipazione di Esercito, Marina, Aeronautica e Carabinieri è incentrata nella zona del Porto Antico e vede esposto un laboratorio mobile ed apparcchiature CBRN (del 7º Rgt. NBC CREMONA dell'EI), una torre di controllo mobile (sistema AFIS) dell'AM, un veicolo nel nucleo artificieri dei Carabinieri (con robot Heeelbarrow Mk-8), una palestra di roccia (sempre dell'EI), simulazioni di appontaggio degli elicotteri della Marina ed un flight simulator di un M-339 della PAN dell'AM.

 

 

Sul versante più scientifico sono esposti anche alcune dotazioni e strumenti dell'Istituto Idrografico della Marina, una stazione meteo tattica dell'AM e mezzi e materiali del RIS dei Carabinieri (con una scena del crimine simulata). In più, è possibile anche salire a bordo del cacciamine CHIOGGIA, ormeggiato poco lontano dalla piccola mostra delle Forze Armate.

Inoltre, per quanto concerne la ricerca scientifica è anche esposto l'esoscheletro V-SHIELD, il cui sviluppo iniziato nel 2011, è stato finanziato nell'ambito del Piano Nazionale di Ricerca Militare (PNRM) gestito da Segredifesa ed è giunto alla sesta configurazione.

 

 

Infine il cuore del Festival della Scienza è rappresentato dalle conferenze e dai seminari sui temi più svariati: anche su questo versante la Difesa ha fatto (molto bene) la sua parte con 4 diversi eventi. In particolare la Marina Militare ha posto l'accento sul suo programma Flotta Verde (cioè la ricerca scientifica nel campo dei combustibili a basso impatto inquinante), l'Esercito ha voluto illustrare le capacità delle proprie unità cinofile (soprattutto in ambito medico), l'Aeronautica ha messo l'accento sul trasporto sanitario aeromedico di pazienti altamente infettivi (tra le poche a livello internazionale a disporre di tale capacità), mentre i Carabinieri si sono concentrati sulla sicurezza della rete internet (la cybersecurity, argomento sempre più di attualità).

 

 

 


Condividi su: