LEONARDO
RID Articoli Mese
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 18-06-2018 Una nave appoggio per il Vietnam data: a cura di:

Anche la Marina Vietnamita avrà la sua nave ANTEO. Il 24 maggio, infatti, presso i cantieri Damen Song Cam Z189 di Haiphong, si è tenuta la cerimonia per l’impostazione di un’unità appositamente progettata per il supporto e il salvataggio della neonata forza subacquea vietnamita. Nonostante che sin dal 1982 fosse stata attivata nella base di Cam Ranh, con assistenza sovietica, la Flottiglia 182, essa era incentrata solamente su mini-sommergibili tipo YUGO (in una versione realizzata dalla Corea del Nord), radiati entro il 2012. Nel 2009 tuttavia erano stati ordinati a Mosca, con un contratto del valore di 2,1 miliardi di dollari, 6 battelli tipo KILO nella versione 636.1 KMV, senza propulsione AIP, ma decisamente avanzati, e in grado di fornire al 4° Comando Regionale di Cam Ranh la migliore arma di deterrenza contro l’espansionismo cinese nelle aree contese del Mar Cinese Meridionale, dove le flotte vietnamita e di Pechino si sono già scontrate nel 1974 e 1988, e dove la tensione è andata risalendo negli ultimi anni. I 6 sottomarini, classe HANOI, sono stati consegnati tra il 2014 e il 2017, e la Flottiglia 182 è ormai pienamente operativa. Restava da affrontare la necessità di fornire alla più potente e sofisticata componente della Marina Vietnamita un’adeguata unità di supporto logistico. La nave impostata 3 settimane fa è la risposta. Si tratta infatti di un’unità, basata su un progetto Damen e designata come Multipurpose Submarine Search and Rescue Ship (MSSARS 93.16), lunga 93 m, larga 16 m e con un dislocamento di 4.000 t circa. Disporrà di moderne attrezzature di soccorso e salvataggio a favore di sommergibili incidentati, e di una piattaforma elicotteristica prodiera posta in posizione elevata, tanto da poter operare in condizioni di mare e di vento particolarmente avverse, oltre a capacità di supporto logistico e sorveglianza. Il contratto prevede la consegna dell’unità entro 27 mesi dall’impostazione, attorno all’agosto 2020.


Condividi su: