a cura della Rivista Italiana Difesa
Corea del Nord, testata salva di missili antinave data: 08-06-2017 a cura di: Redazione

La Corea del Nord ha effettuato stanotte l'ennesimo test missilistico. Questa volta sono stati lanciati 4 missili da crociera antinave subosonici KUMSONG-3. Il test, avvenuto dal poligono di Wonsan, sulla costa orientale della Corea del Nord, ha visto gli ordigni volare per quasi 200 km prima di ricadere nelle acque del Mar del Giappone. I missili, che equipaggiano sia unità di superficie della Marina Nordcoreana, sia batterie costiere, erano già stati testati altre volte in passato. Il test sembra essere una risposta al dispiegamento navale americano nell'area, che a breve vedrà la portaerei NIMITZ rimpiazzare la CARL VINSON affiancandosi alla portaerei RONALD REAGAN, distaccata permanentemente con la 7ª Flotta di stanza a Yokosuka (Giappone). Il KUMSONG.-3 è una variante del missile Kh-35 URAN (SS-N-25 SWITCHBLADE) che la Corea del Nord ha ottenuto, e copiato, dalla Russia negli anni novanta (Pyongyang ha esportato poi il missile anche in Myanmar). La variante nordcoreana sembra avere un canister ed anche un motore modificati. Le prestazioni indicano, grosso modo, una gittata compresa tra i 150 ed i 300 km. Su RID di luglio, in edicola da fine giugno, ci sarà uno speciale dedicato alle capacità militari della Corea del Nord.


Condividi su: