LEONARDO
RID Articoli Mese
logo Marina Militarea cura della Marina Militare
RID - Rivista Italiana Difesa 21-06-2016 Allievi del Morosini imbarcano su nave Palinuro Terminato il primo anno gli allievi della Scuola Navale Militare della Marina imbarcano sul veliero data: a cura di:

Il 12 giugno 2016 sono imbarcati a bordo del Palinuro, al termine del primo corso accademico, gli allievi della Scuola Navale Militare Francesco Morosini di Venezia, per dar il via alla campagna d'istruzione estiva. Non appena imbarcati gli allievi sono stati subito assorbiti dalla vita di bordo, che è partita a pieno ritmo. Immancabile, prima del silenzio notturno e come per tutti coloro che li hanno preceduti, il primo confronto con le amache. Il 13 giugno, il battesimo del mare, i prossimi "anziani" si sono cimentati nel primo ruolo manovra per il disormeggio dell'unità, seguito da una intensa e assolata attività di voga con i palischermi e dall'ammaina bandiera solenne sul ponte cassero. L'indomani, sulla tratta che dal Golfo Xifonio porta a Capo Milazzo, gli allievi hanno seguito l'attraversamento dello Stretto di Messina.

Allievi Morosini.jpg 

Alle prime luci del 15 giugno, scortata da tante imbarcazioni dei circoli velici locali e accolta con salve di saluto, la nave goletta è giunta nel porto di Milazzo attraccando alla banchina Marullo della storica città sicula.

La sosta di Milazzo è stata densa di momenti di carattere sociale e culturale che hanno coinvolto i giovani allievi, ma soprattutto una speciale occasione per ricordare l'eroe di guerra e della Marina Luigi Rizzo, nato a Milazzo nel 1887, incontrare le contesse Maria Guglielmina Bonaccorsi Rizzo e Maria Valeria Rizzo Bonaccorsi, figlia e nuora dell'eroe per carpirne alcuni aneddoti di vita trascorsi. Una serie di manifestazioni tra cui una conferenza a bordo illustrata dal prof. Gino Ricciardi sulle imprese dell'Eroe, una deposizione corona ai piedi del monumento a lui dedicato sul lungomare e una mostra fotografica hanno dato ancora più solennità al momento.

La sosta però è stata anche un momento di cultura e di promozione del mare e della marineria. Il professore De Domenico, dell'Università di Messina, ha condiviso alcuni studi di carattere naturalistico sullo Stretto di Messina mentre il Professor Tusa ha presentato il libro "Primo Mediterraneo sul mare più antico della storia".

Vera protagonista della sosta la cittadinanza, che ha accolto la nave e il suo equipaggio con tutto il calore della cultura latina. Oltre 5000 i visitatori hanno calcato i ponti dell'unità.

Nave Palinuro è ha ormeggiato questa mattina nel porto di Gaeta, dove rimarrà fino al 27 giugno. Durante la sosta la nave prenderà parte alla manifestazione "vele di Gaeta" e, come di consueto, sarà aperta alle visite del pubblico (scopri i dettagli).

Segui la campagna di #NavePalinuro sul sito e sui nostri canali social.


Condividi su: