LEONARDO
RID Articoli Mese
logo RIDa cura della Rivista Italiana Difesa
RID - Rivista Italiana Difesa 18-03-2016 Leonardo: Finmeccanica cambia nome Leonardo: questo il nome scelto dall'AD Moretti per la nuova “One Company” data: a cura di:

 

Nel corso della presentazione dei risultati di bilancio 2015, l'Amministratore Delegato e Direttore Generale Ing. Mauro Moretti ha annunciato la nuova denominazione sociale che, se approvata (verrà portata all'assemblea straordinaria degli azionisti convocata ad aprile) sarà adottata a partire dal gennaio 2017 (con un passaggio intermedio e temporaneo come “Finmeccanica – Leonardo” da aprile a dicembre 2016). Pronto anche il nuovo motto aziendale “A genius at your service”, come ha spiegato l'AD Moretti nel corso del consueto incontro con la stampa al termine dell'evento con gli analisti finanziari. Venendo ai “numeri”, la società ha chiuso i conti 2015 in modo ottimo, con un risultato netto positivo per 527 milioni, in notevole crescita rispetto ai 20 milioni del 2014 (ben 26 volte quello dell'anno precedente). L'EBITA tocca 1,9 miliardi a +19% rispetto al 2014, mentre l'EBIT è pari a 884 milioni di euro (+48%). Molto buono anche il valore del flusso di cassa operativo che tocca i 307 milioni di euro (+372%) rispetto ai 65 milioni del 2014. Risultati, indica la società, “in decisa crescita e superiori alle aspettative”. Di conseguenza migliora pure l'indebitamento finanziario che scende del 17,3% a circa 3.278 milioni di euro. Unico dato il leggera flessione è costituito dal valore degli ordini che è stato pari a 12,371 miliardi di euro, leggermente inferiore al 2014. Il livello degli ordini, però, è anche la conseguenza di una selezione delle opportunità commerciali più rigorosa allo scopo di disporre di un portafoglio ordini di maggiore redditività (che offra dunque migliori margini). In calo gli ordinativi nel settore degli Elicotteri a causa del prezzo del petrolio e in quello dell'Aeronautica (per lo slittamento di alcuni contratti da parte dell'AM sul versante degli addestratori), il tutto è stato compensato dalla buona performance dell'Elettronica per la Difesa e Sicurezza e dai Sistemi di Difesa (grazie anche al favorevole impatto della “Legge Navale” della MM) e dal rapporto di cambio favorevole.


Condividi su: