LEONARDO
RID Articoli Mese
Notizie a cura dell'Aeronautica Militarelogo Aeronautica Militare
anteprima logo Aeronautica Italiana AM e GC: accordo per la ricerca e soccorso

L'accordo è un esempio virtuoso dell’integrazione interforze/interagenzia auspicata dal Libro bianco per Sicurezza Internazionale e la Difesa

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana Scramble nei cieli baltici per i TYPHOON italiani

I due Typhoon della missione “Baltic Eagle” hanno intercettato ed indentificato un velivolo russo secondo le procedure previste dall'Alleanza Atlantica

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana Il Comandante Logistico visita il 32° Stormo

Il Generale di Squadra Aerea Giovanni Fantuzzi, Comandante del Comando Logistico A.M., visita la base di Amendola

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana Trasportata donna in pericolo di vita

Una donna di 54 anni in pericolo di vita a causa di un grave problema respiratorio è stata trasportata nella serata di oggi con un Falcon 50 dell'Aeronautica Militare da Pescara a Milano Linate, per poi essere trasferita presso l'ospedale San Raffaele per le cure specialistiche del caso.

Il velivolo, uno degli assetti aerei della Forza Armata in prontezza per questo genere di trasporti sanitari di urgenza, era decollato nel pomeriggio alla volta del capoluogo abruzzese dalla base stanziale di Ciampino, sede del 31° Stormo. L'ordine di decollo è stato dato dalla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la Sala operativa dell'Aeronautica Militare che si occupa – tra gli altri – del coordinamento e della gestione di questo genere di missioni a favore della collettività su richiesta di Ospedali e Prefetture su tutto il territorio nazionale. In questo caso, infatti, era stata proprio la Prefettura di Pescara a richiedere l'intervento del velivolo militare vista l'urgenza e le particolari condizioni cliniche della paziente.

 

Leggi la notizia completa sul sito dell'Aeronautica Militare

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana Gen. Vecciarelli nuovo Direttore dell'EAG

Mercoledì 17 gennaio l’Air General Javier Salto, Capo di Stato Maggiore dell’Ejercito del Aire, ha passato le consegne di Direttore dello European Air Group al Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare. La cerimonia di passaggio delle consegne si è svolta presso la sede dello European Air Group ad High Wycombe, nel Regno Unito, alla presenza di delegazioni provenienti da Italia e Spagna, degli addetti per la difesa e per l’aeronautica di diverse nazioni dell’EAG e dello staff permanente dello EAG. 
La cerimonia è stata di particolare rilievo, in quanto avvenuta nel ventesimo anno di esistenza dell’EAG come organizzazione composta da 7 nazioni.

La posizione di Direttore viene occupata dai Capi di Stato Maggiore delle aeronautiche dell’EAG con una rotazione biennale.

Durante la cerimonia, l’Air General Salto ha evidenziato i sostanziali progressi che l’EAG sta facendo nel campo del potere aereo ed ha espresso la propria gratitudine nei confronti dei rappresentanti delle diverse aeronautiche e dello staff permanente per il loro operato. Ha inoltre riservato un ringraziamento speciale per il suo lavoro al precedente Vice Direttore, il Generale di Brigata Aerea Giacomo De Ponti  ed all’attuale Vice Direttore, Air Commodore Robert Adang, sotto il cui mandato l’EAG si è imbarcato in nuove aree progettuali, tra cui il lancio del Combined Air Interoperability Programme.

 

Leggi la notizia completa sul sito dell'Aeronautica Militare

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana Presentato il calendario SV

A partire dal mese di Febbraio, l'Aeronautica Militare e l'Aero Club d'Italia, a mente del protocollo d'intesa in vigore tra le parti, hanno organizzato una serie di seminari sulla Sicurezza del Volo presso alcuni Aero Club  e  Basi dell'A.M..

I seminari saranno indirizzati ai piloti dell'aviazione Commerciale, Generale (A.G.) e del Volo da Diporto e Sportivo ( VDS ) ed a tutti gli appassionati che svolgono attività di volo presso le avio superfici e i campi di volo ubicati nelle zone limitrofe agli aeroporti militari, da cui l'interesse della Forza Armata sul particolare tema.

Particolare attenzione sarà dedicata agli aspetti di prevenzione, verranno analizzati casi di inconvenienti/incidenti accaduti, saranno poi affrontate problematiche relative alle mancate collisioni/penetrazione non autorizzate negli spazi aerei controllati.

Le date sono indicative e potranno subire variazioni dovute alle prioritarie esigenze operative di Enti e Reparti.

Leggi la notizia completa sul sito dell'Aeronautica Militare 

a cura dell'
  1 2 3 4 5 6 7 8 Next >>