LEONARDO
RID Articoli Mese
Argomento Selezionato: Intelligence
anteprima logo RID L'armata nera dello Stato Islamico in Libia

Lo Stato Islamico disporrebbe oggi in Libia di un numero di combattenti che oscilla tra i 5.000 e i 6.000. Il nocciolo duro di questi combattenti è composto da miliziani che sono rientrati dalla Siria, ma il grosso è formato da tunisini, sudanesi, nigeriani e da elementi di alcune tribù locali. Le principali aree di insediamento del gruppo sono Sirte, la capitale del Califfato libico, l'area di Sabratah al confine con la Tunisia e le aree intorno a Derna. A Sirte, lo Stato Islamico si è ormai ampiamente radicato ed ha il controllo completo della città

anteprima logo RID Parigi: ancora blitz contro i terroristi

Il blitz condotto dalle forze di intervento speciali della Polizia del BRI e del RAID a Saint Denis ha colpito presumibilmente una cellula pronta a compiere nuovi attacchi. Si parla già di un attacco che questi soggetti avrebbero condotto contro il complesso della Defense. Nel blitz è stato ucciso un terrorista ed una donna si è fatta esplodere. Altri 3 terroristi sono stati presi vivi e altre 4 sono le persone arrestate. Non è chiaro se il terrorista morto o uno degli arrestati sia Abdelhamid Abaoud, considerato la mente degli attacchi di venerdì 13 novembre e l'obbiettivo del raid

anteprima logo RID Parigi: logistica e intelligence

A 72 ore dagli attentati che hanno colpito Parigi, iniziano ad emergere alcuni dettagli interessanti riguardanti la provenienza degli esecutori, i loro spostamenti e l’equipaggiamento utilizzato durante i raid. Riguardo al primo aspetto, la pista belga è sicuramente quella più “calda”, come del resto è dimostrato dalle incursioni e dagli arresti – tra cui probabilmente i 2 artificieri delle stragi - effettuati negli ultimi 2 giorni dalla Polizia federale nel quartiere Molenbeek-Saint Jean, non lontano dal centro di Bruxelles

anteprima logo RID Il volto saddamita di ISIL

ISIL è un'organizzazione strutturata su 3 livelli. Il livello politico, quello militare ed il livello amministrativo/sociale. In questo non c'è grande differenza con altre realtà quali, per esempio, Hezbollah o Hamas, anche se nel suo complesso ISIL presenta una struttura forse meno sofisticata e più flessibile. Al vertice c'è il leader dell'organizzazione, nonché Califfo, Abu Omar Al Baghdadi, affiancato da un Consiglio ristretto che ha accesso diretto alla sua persona. Il Consiglio è diretto dai 2 vice di Baghdadi: Abu Ali al-Anbari, ex Generale dell'Esercito saddamita, e Abu Muslim al-Turkmani, ex ufficiale del Mukabarat (l'intelligence) di Saddam, ucciso in un raid americano e adesso sostituito probabilmente da un altro ex saddamita

anteprima logo RID Il nemico in casa

Man, mano che il tempo passa inizia a farsi più chiara la dinamica degli attacchi di Parigi ed i contorni si fanno sempre più inquietanti. Sì perchè un'azione del genere presuppone una pianificazione, un'organizzazione ed una logistica di notevole livello. Qua non siamo più in presenza di lupi solitari, autoradicalizzati e quant'altro, bensì di un salto di qualità a tutti gli effetti

anteprima logo Marina Italiana Nave Maestrale #campagnanavale

Il 26 ottobre inizia da Chioggia il rientro verso la base di La Spezia, facendo tappa in diversi porti per salutare l’Italia, in vista dell’imminente radiazione dal naviglio militare.

a cura della
  1 2 3 4 5 6 7 8 Next >>