LEONARDO
RID Articoli Mese
Notizie a cura dell'Aeronautica Militarelogo Aeronautica Militare
anteprima logo Aeronautica Italiana Giura il 17° corso allievi marescialli "Uriel"

30/04/2015 - "Giurare significa predisposizione verso gli altri. Lo sanno bene gli equipaggi che hanno soccorso il traghetto della Norman Atlantic, come lo sapeva bene il M.llo Brotto che non ha esitato a gettarsi sul corpo in fiamme del collega  M.llo Romata durante l'incidente di Albacete."

 

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana EART 2015: protagonista il 14° Stormo

27/04/2015 - Si è conclusa venerdì 24 aprile l’esercitazione European Air Refuelling Training (EART) 2015, che ha visto la partecipazione, tra gli altri, di un KC-767A del 14° Stormo dell'Aeronautica Militare. All’attività addestrativa, incentrata sulla capacità di rifornimento in volo come strumento strategico per aumentare l’efficacia del potere aereo, hanno partecipato anche l’Armée de l’Air con il velivolo KC-135, la Luftwaffe con il velivolo Airbus A310 e la Royal Netherlands Air Force con il velivolo KDC 10.

 

 

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana 30 anni di voli sanitari sul Falcon 50

27/04/2015 - Venerdì 24 Aprile, presso l'Hangar SEA del 31° Stormo di Ciampino (RM), si è svolta la celebrazione del "Trentennale del 1° volo del velivolo Falcon 50", assegnato al 31° Stormo nel 1985.

 

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana Sparviero V grida "Lo giuro!"

24/04/2015 - Ottanta allievi del Corso Sparviero V, provenienti da tutte le regioni d'Italia e frutto di una rigorosa selezione, hanno giurato fedeltà alla Repubblica Italiana e alle sue istituzioni. La solenne cerimonia si è svolta sul Piazzale delle Medaglie d'Oro dell'Accademia Aeronautica a Pozzuoli (NA), alla presenza del Ministro della Difesa, Sen. Roberta Pinotti, del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano e del Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa.

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana Seminario Sicurezza Volo alla 46^ B.A.

Diffondere e rinforzare una corretta cultura della Sicurezza del Volo. Questo il tema centrale e lo scopo del Seminario di Sicurezza del Volo che si è tenuto venerdì 10 Aprile presso la 46^ Brigata Aerea di Pisa.

 

 

L’Aeronautica Militare e l'Aeroclub d'Italia hanno infatti sottoscritto un accordo nel campo della sicurezza del volo che prevede diversi appuntamenti – quello a Pisa è stato il terzo – in un articolato programma che vedrà coinvolta tutta la penisola.

L'iniziativa intende coinvolgere piloti ed operatori dell'aviazione generale, del volo da diporto e sportivo (VDS) e gli appassionati che svolgono la propria attività volativa presso gli aeroporti, le avio-superfici ed i campi di volo nelle vicinanze di aeroporti militari.  

L'incontro di Pisa, in particolare, ha visto, per la prima volta in assoluto, la presenza di una nutrita partecipazione delle realtà operanti nel mondo degli Aeromobili a Pilotaggio Remoto, sempre più presenti nei nostri cieli.

 

Il Comandante della 46^ Brigata Aerea, il Generale di Brigata Aerea Roberto Boi, dando inizio ai lavori, che hanno visto la partecipazione di oltre 130 persone, ha sottolineato l'importanza di una diffusa e condivisa “Cultura SV”, anche attraverso il confronto tra diverse realtà e tra i diversi operatori nel settore del volo.

Tra i relatori, il Prof. Buonsanti, dell'Aeroclub d’Italia, che ha ripercorso la storia del volo e della ricerca della sicurezza fin dai suoi albori, per poi soffermarsi sulle "Metodologie e le esperienze per la sicurezza", con accenni al Safety Management System e all'Operational Risk Management.

Il Maggiore Filippo Conti, dell'Ispettorato SV dell'Aeronautica Militare, ha illustrato le metodologie ed i più avanzati concetti di "Just Culture" attualmente in uso presso la Forza Armata, e come tali principi possano facilmente essere trasposti nelle realtà del volo diportistico, ad ogni livello. In rappresentanza di ENAC, l'Ing. Greta Li Calzi ha invece illustrato l'Occurrency Reporting e le novità che in tale ambito presto saranno introdotte nel mondo dell'aviazione generale.

Sono seguiti poi interventi di Ufficiali della 46^ Brigata Aerea che si sono soffermati su aspetti più squisitamente tecnici, quali la figura e l'attività dell'Ufficiale SV, le caratteristiche dello spazio aereo adiacente l'aeroporto di Pisa nonché le peculiarità della nuova circolare S.A.P.R. (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto) edita da ENAC e le implicazioni che quest'ultima ha nei confronti del traffico aereo civile e militare, nonchè le tecniche migliori per prevenire ed evitare i conflitti di traffico con altri aeromobili.

 

http://www.aeronautica.difesa.it/News/Pagine/20150417_seminario.aspx

a cura dell'
anteprima logo Aeronautica Italiana L'AM atterra al Festival dei Bambini di Firenze

Dal 17 al 19 Aprile i più piccoli sono stati i protagonisti a Firenze durante la seconda edizione del Festival dei Bambini. L'attività prende spunto dall'Anno Internazionale della Luce, decretato dalle Nazioni Unite, ed è promosso dal Comune di Firenze con il sostegno istituzionale di Toscana Promozione e il patrocinio dell'Unesco.

 

"L’idea di inaugurare a Firenze un Festival dei Bambini – ha affermato l’assessore all'educazione Cristina Giachi – nasce dal desiderio di valorizzare l’impegno della città e la sua identità come città orientata ai più piccoli, nella quale non si è mai smesso di investire in educazione e formazione, attraverso un percorso di esperienze di creatività e partecipazione, scambio di valori e di conoscenze".

 

L'Aeronautica Militare ha offerto ai giovani partecipanti la possibilità di provare l'ebbrezza del volo attraverso il simulatore della Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN) all'interno della corte di Palazzo a Vecchio.

 

Il personale dell'Ufficio Generale per la Comunicazione, unitamente al personale dell'Istituto di Scienze Militari Aeronautiche (ISMA), ha illustrato ai piccoli ospiti ed ai loro familiari le attività dell'AM e condiviso i valori che da sempre caratterizzano le donne e gli uomini in azzurro. La vetrina aeronautica è stata arricchita da numerose attività che hanno dato massimo spazio alla fantasia, all'estro e all'immaginazione dei bambini.

 

"Uno dei principali obiettivi del Festival dei Bambini è la promozione dell'educazione e della corretta formazione delle nuove generazioni, per mezzo della partecipazione diretta e con lo scambio dei sani valori civici e della conoscenza, ed in queste giornate anche l'Aeronautica Militare ha voluto svolgere un ruolo importante al fianco delle diverse istituzioni presenti alla kermesse ed ai tanti altri partecipanti l'evento" ha dichiarato il Colonnello Maurizio Fardellotti, vice Comandante dell'ISMA. 

 

Moltissime le parole di apprezzamento dei cittadini e dei turisti in visita al capoluogo toscano; esemplari sono le parole di una giovane studente e di una simpatizzante turista belga trascritte sul guest book dell'evento: "Volare non è solo viaggiare, ma avere la testa fra le nuvole con i piedi per terra" ha scritto la piccola Karin; "Grazie mille volte".

Mio marito è stato pilota dell'aeronautica belga, adesso posso finalmente dirgli che ho un pò capito perché adorava tanto il cielo e gli aerei. Brave le Frecce Tricolori, che ho già avuto modo di ammirare in altri incontri. Grazie mille" ha affermato la turista.


http://www.aeronautica.difesa.it/News/Pagine/20150420_bambini-a-firenze-.aspx 

a cura dell'