LEONARDO
RID Articoli Mese
Argomento Selezionato: Cielo
anteprima logo RID Leonardo all’attacco con l’M-346 FA

Negli ultimi tempi si sta via via affermando una nuova tendenza nel settore aeronautico secondo la quale l’impiego di caccia di prima linea in contesti a bassa intensità di minaccia e in guerre di guerriglia è un lusso che anche i Paesi occidentali non possono più permettersi.

anteprima logo RID CFT per gli F-18 dell’US Navy

Il Naval Air Systems Command (NAVAIR) ha assegnato un contratto del valore di 219,6 milioni di dollari – costi non ricorrenti legati alla ECP (Engineering Change Proposal) 6503 - alla Boeing, per la progettazione, lo sviluppo, i test e l’integrazione di Conformal Fuel Tanks (CFT) per la flotta di SUPER HORNET e di GROWLER della US Navy. Secondo le prime informazioni, il programma, che coinvolgerà 3 stabilimenti della Boeing (El Segundo, St. Louis ed in misura minore Philadelphia), dovrebbe essere completato nel luglio 2022. Inizialmente, la US Navy aveva lasciato intendere che l’inserimento dei CFT sarebbe stato finanziato solo per un ristretto numero di F-18E/F destinati ad ottenere l’upgrade Block III del programma ASH (Advanced Super Hornet) che, oltre ai CFT, prevede il nuovo sistema IRST21, un nuovo schermo multifunzione touchscreen Elbit da 10x19 pollici, un nuovo processore per il computer di bordo DTP-N (Distributed Targeting Processor-Networked) ed una nuova rete digitale a banda larga TTNT (Tactical Targeting Network Technology). Grazie ai CFT- che, peraltro, la Boeing aveva già testato su un proprio F/A-18F nel 2013 - i SUPER HORNET incrementeranno il proprio raggio d’azione del 60%, passando dalle 500 miglia attuali ad 800 a pieno carico, grazie alle 3.500 libbre di carburante supplementare.

anteprima logo RID Via ai test del nuovo velivolo ELINT giapponese

L’8 febbraio scorso, presso la base aerea di Gifu, sede del reparto Test e Sviluppo della JASDF (Japan Air Self Defense Force), sono partiti i test di volo della variante ELINT dell’aereo da trasporto giapponese Kawasaki C-2. Le prime immagini emerse durante il rullaggio del velivolo “test bed” mostrano carenature pronunciate presenti sulla coda, sul dorso ed i lati della fusoliera ed un radome di dimensioni maggiori rispetto a quello presente sul C-2 - oltre ad un array di antenne VHF/UHF (da 30 Mhz a 3 Ghz) nella parte inferiore della fusoliera - modifiche necessarie per alloggiare le componenti della suite ELINT/COMINT che equipaggeranno l’aereo. La nuova piattaforma, denominata EC-2, soddisfa un requisito dell’Aeronautica giapponese che, nei prossimi 2 anni, ritirerà dal servizio i 4 turboelica NAMC YS-11EB ed un Kawasaki EC-1B (età media dei 5 velivoli pari a circa 45 anni) attualmente impiegati come velivoli dedicati ai compiti SIGINT.

anteprima logo RID Su-35S per l'Indonesia

Il Ministero della Difesa indonesiano ha recentemente firmato il contratto con il Governo russo per l'acquisto di 11 nuovi caccia multiruolo di Quarta Generazione avanzata Su-35S.

anteprima logo RID Completati i test del MiG-35 russo

In un recente comunicato, MiG Aircraft Corporation ha annunciato di avere completato i test del nuovo caccia multiruolo di Quarta Generazione avanzata MiG-35, versione aggiornata e migliorata del MiG-29M/M2, e della sua versione navalizzata K/KUB. I test del nuovo caccia, condotti sin dal gennaio dello scorso anno (ovvero da quando il MiG-35 è stato ufficialmente presentato dalle autorità russe), si sono prevalentemente focalizzati sulla valutazione dell'elettronica di bordo, dei sistemi di navigazione, del radar (AESA Phazotron-NIIR ZHUK-AE, con copertura dichiarata di 160 km per i bersagli aerei e di 300 km per gli obiettivi terrestri, in grado di consente il tracking di 30 bersagli e l’ingaggio simultaneo di 6 obiettivi aerei o 4 terrestri/navali) e dei propulsori dell'aeroplano (ovvero motori turbofan a spinta vettoriale Klimov RD-33MK, attualmente in fase di test, e già presenti sui MiG-29M/M2 e K/KUB senza TVC). Sebbene al momento non sia stato firmato ancora nessun ordine ufficiale, la Russia dovrebbe ricevere il primo lotto di 37 velivoli entro la fine del 2019 (su un requisito complessivo di 170 velivoli), con le prime consegne previste già quest'anno (e con la speranza di riuscire a “piazzarlo” sul mercato estero).

anteprima logo Aeronautica Italiana A Poggio Renatico la Valutazione Tattica NATO

Il periodo di valutazione ha coinvolto il personale dell'11° Gruppo DAMI ed il Reparto Supporto Servizi Generali, articolazioni del Comando Operazioni Aeree

a cura dell'